Autorizzazione all’uso dei cookie

Messaggio di errore

Notice: Undefined offset: 1 in counter_get_browser() (linea 70 di /web/htdocs/www.liceolucreziadellavalle.gov.it/home/sites/all/modules/counter/counter.lib.inc).

Storia del Liceo e i Presidi che l' hanno diretto

liceo_prospetto_1        

       Le radici storiche dell’attuale liceo “Lucrezia Della Valle” di Cosenza sono rinvenibili nella fondazione dell’Istituto Magistrale, avvenuta tramite Regio Decreto del 16 febbraio 1862, n. 474, con il quale veniva eseguito il Decreto prodittatoriale del 31 ottobre 1860, n. 195, e del Regolamento successivo del 9 novembre 1861. Entrambi i decreti assolvevano la funzione di organizzare all’interno del Regno di Napoli alcune scuole primarie.

Così, nel marzo 1862 a Cosenza venne istituita nel quartiere Portapiana una Scuola Normale maschile per formare gli aspiranti maestri: la durata del corso era triennale, ma, già al compimento del secondo anno, agli allievi era data la possibilità di conseguire la ‘patente’ di maestro del grado inferiore e, dopo tre anni, la ‘patente’ di maestro del grado superiore.

     Nella scuola agiva un consiglio direttivo, che si occupava dell’andamento didattico, economico e disciplinare della nuova istituzione scolastica, di cui faceva parte anche il sindaco di Cosenza oltre a due persone scelte dal Consiglio Scolastico provinciale, in carica per tre anni.

       Secondo una fonte decisamente attendibile, quale il verbale di un consiglio di professori tenutosi in data 8 novembre 1868, uno dei membri componenti il corpo docente della Scuola Normale nell’anno scolastico 1867 – 1868  è Bonaventura Zumbini, mentre negli anni successivi, si registra la presenza di un letterato come Giuseppe Aurelio Costanzo, e di un illustre pedagogista quale Paolo Vecchia.

      Nel 1880 la Scuola Normale si fonde con una preesistente Scuola provinciale, e si trasforma in femminile: questa tappa segna l’inizio di un favorevole sviluppo che, con alterne vicende, arriva ai nostri giorni.

     Con il Regio Decreto del 6 maggio 1923 nasce l’Istituto Magistrale intitolato a Lucrezia Della Valle, madre, poetessa e donna di grande cultura, membro dell’Accademia Cosentina, nata a Cosenza nella seconda metà del ‘500, figlia di Sebastiano e di Giulia Quattromani, sorella dell’umanista Sertorio Quattromani. L’istituto è frequentato da allievi di entrambi i sessi, e da qui la scuola inizia ad assolvere la funzione di provvedere ai bisogni culturali palesati dai giovani, anche in relazione alle tante riforme legislative succedutesi nel corso degli anni, intese a modificare la struttura della scuola primaria.

       Poco tempo dopo viene realizzato un Convitto destinato ad accogliere le allieve, considerando il notevole incremento subito dalla popolazione scolastica, che nell’anno scolastico 1924 – 1925 è composta da ben 487 unità.          

 liceo_prospetto_1Va sottolineato il fattivo operato svolto dalle studentesse durante la prima guerra mondiale in favore dei soldati, eletti a destinatari di indumenti preparati per essere inviati al fronte, oltre a generose sottoscrizioni organizzate dalle alunne stesse: sempre a tal riguardo, merita di essere ricordato il Ricreatorio, fondato il 7 giugno 1915 per volere dell’allora Direttore Ernesto Spanò, destinato ad accogliere i figli dei militari impegnati nelle azioni belliche, nonostante le incombenti difficoltà di carattere economico, arginate e, spesso, superate grazie al costante impegno prodigato dalle ragazze, ma anche da molti docenti disponibili a prestare la loro opera a titolo gratuito.

      Nel marzo 1939 Mussolini, in visita a Cosenza, pone la prima pietra dell’edificio in cui ancor oggi è ubicato il liceo “Lucrezia Della Valle”, evento che assume una grande rilevanza, non soltanto a livello locale,  a prospettare favorevoli sviluppi della scuola, la cui attuazione sarà, però, soltanto parziale a causa dell’incombere di nuovi scenari di guerra.

    Terminata la seconda guerra mondiale l’Istituto Magistrale diventa una delle scuole più frequentate della città: nelle sue aule, difatti, si riversa un numero consistente di giovani desiderosi di intraprendere la professione dell’insegnante elementare, il cui adempimento comporta spesso il sobbarcarsi a sacrifici notevoli come, ad esempio, lavorare in piccole scuole di campagna, difficili da raggiungere e quasi sempre collocate in locali fatiscenti, condizioni che, nonostante siano trascorsi già vari decenni dal 1877, anno in cui entra in vigore la legge Coppino intesa a regolamentare l’obbligo scolastico, non appaiono molto dissimili da quelle descritte da Edmondo De Amicis nel suo libro “Il romanzo di un maestro”, edito nel 1890. Ciononostante, i giovani insegnanti sono in grado di svolgere nel modo migliore la loro professione anche di fronte ad un’utenza  scarsamente motivata ad apprendere nozioni lontane, nella loro ottica, dalla realtà in cui sono calati.

     Nel 1964 l’Istituto Magistrale si sdoppia, per moltiplicare e potenziare in altra zona della città, la propria funzione di promozione sociale ed umana: nascono, pertanto, il Magistrale “Fida Stinchi” ed il Magistrale “ Maria Montessori” che nel 1991 torneranno a riunirsi nella sede storica di Piazza Amendola.

      La Scuola, nel tempo, si è rinnovata dando impulso ad una serie di iniziative avviate dai diversi Dirigenti Scolastici che si sono avvicendati: nel 1998 il liceo “Lucrezia Della Valle” ha attivato i primi interventi didattico -musicoterapici per alunni diversamente abili, e organizzato il primo convegno su “La Musicoterapia in ambito didattico e nel sociale”.

     L’offerta formativa che propone il liceo “Lucrezia Della Valle” è ampia e variegata, ed è svolta dai docenti con impegno e professionalità: essa si articola in vari indirizzi quali il

1) LICEO CLASSICO
2) LICEO LINGUISTICO
3) LICEO DELLE SCIENZE UMANE
4) LICEO DELLE SCIENZE UMANE A INDIRIZZO ECONOMICO-SOCIALE
5) LICEO MUSICALE E COREUTICO.
      Va, infine, sottolineata la molteplicità delle attività integrative volte ad accogliere e favorire interessi e talenti.
Il liceo “Lucrezia Della Valle” è anche’ sede di attuazione di progetti Europei finanziati dal M.I.U.R., dall’Ente Regione, dall’Unione Europea.

Dal 1 settembre 2012 l' Istituto è diretto dalla Dott.ssa  Loredana Giannicola.

 

Per una dettagliata storia del Liceo L. della Valle si rimanda al testo " Un viaggio lungo 152 anni. Il Lucrezia della Valle da Scuola Normale a Liceo" a cura di Loredana Giannicola - Jonia Editrice  2014

  

 

 

 

 

Italian Chinese (Simplified) English French German Turkish

amministrazione trasparente

Albo Sindacale

rsu

Erasmus plus

HEAL - Health Environment And Life - progetto Ersasmus Plus KA2 - Partenariati fra sole scuole

Alternanza Scuola-Lavoro

Documentazione

Area riservata

D.e.l.e.

Trovaci su ...

Find Liceo Lucrezia della Valle on FacebookFind Liceo Lucrezia della Valle on YouTube

Accesso utente

e-learning

Pon

progettazione di istituto

Utenti on-line

Attualmente c'è 1 utente collegato.

  • IACOE MARIA ROSARIA

Data Protection Officer : Informatica e Didattica s.a.s.   Via Dogana, 295 - 87032 Amantea (CS)  p.iva 01652870781  Tel. 0982/41460 Email: indica@infocima.it     Pec: info@pec.infocima.it 
Referente:  Dott.ssa Anna CIMA  Tel. 0982/41460  Email: indica@infocima.it  Pec: info@pec.infocima.it